Bye Bye 2016

Sei stato un anno discreto per certi versi, ottimo per altri, detestabile per altri ancora.  In fin dei conti, non sei stato speciale.  Ti saluto senza malinconia, ma di te qualcosa porterò nel cuore, altro altrove. 

Il destino 

Sono convinto che il destino dia ogni giorno dei segnali che, messi insieme, danno una chiara luce ad un’immagine composta da mille piccoli pezzetti.  Il destino parla.

Integrazione 

Si parla tanto d’integrazione con gli stranieri, ma spesso pure integrarsi con italiani di altre regioni è cosa ben difficile e dura. Soprattuttoa Natale. 

A Natale sono più buono

Sì, l’atmosfera natalizia si fa prepotentemente spazio dentro di me: auguro a tutti gli spammer un tunnel carpale e un dito a martello da raddrizzare infilandolo in un pertugio dove non arrivano i raggi solari. Ma tu, spammer, n’hai ‘na ceppa da fa’? Vivi, esci, alzati da quella sedia : fuori, nel mondo, esistono anche […]

In una camicia 

Acquistai questa camicia in un centro commerciale di Roma dove, incontrata per puro caso la mia figlia grande, la stessa criticò il capo che indossavo quel giorno, definendolo “orribile”. Entrai in questo negozio, scelsi una nuova camicia e la indossai subito, così com’era. 

Malgrado l’età…

…sentirsi dire da una persona molto preparata e di vent’anni di meno “hai una velocità di pensiero che non ti si sta dietro” è stata una gratificazione.