Una fatica sovrumana

Credo che una delle operazioni più complesse da un punto di vista squisitamente intimo sia recuperare la fiducia nei confronti di qualcuno, dopo che la stessa, naturalmente, è stata tradita, o, quanto meno, è stata calpestata e ridotta ad un semplice aspetto burocratico senza contenuto.

Rabbia, orgoglio e compressione smuovono una ferita profonda che solo un’immensa dose di buona volontà, spirito di abnegazione e sacrificio possono sanare; non so come, né quanto a lungo, ma talora bisogna provare a ricomporre una frattura che, altrimenti, rischia di distruggere non solo rapporti umani, ma anche l’immagine interiore che si è creata di una persona e con essa il ricordo.

E’ molto difficile, ma è giusto provare, almeno nel tentativo di dare un senso a ciò che ha contribuito a creare un legame, più o meno lungo, nel corso del tempo.