Meraviglia

Devo ammettere che, se qualcuno, quattro o cinque mesi fa, mi avesse pronosticato un presente, riferito ad oggi 24 ottobre, tranquillo, sereno e sorridente, beh, lo avrei preso per pazzo, decisamente più di me.

E, invece, è successo, e la vita mi voluto fare qualche bel regalo, un po’ come fa, nell’immaginario collettivo, un marito che deve farsi perdonare qualcosa da una moglie dalla quale si è distratto.

Ciò che conta è la mia serenità, nient’altro che la mia serenità così tanto a lungo desiderata, ma mai pienamente raggiunta.

Di miraggi sono ormai un esperto, tanto da aver conseguito almeno un paio di master. E’ vero che gli esami non finiscono mai, ma qualcosa dovrei aver imparato; male che vada, mi ripresenterò alla prossima sessione.

Rispondi