Dio e le generalizzazioni

Se uno se la prende con gli uomini o con l’umanità, per forza di cose, è costretto a generalizzare. Il vero destinatario dell’invettiva non ha un nome. 
Se, invece, se la prende con Dio, la generalizzazione non è più plausibile.